Lumache cibo straordinario

Lumache cibo straordinario
Lumache da gastronomia, lumache al naturale precotte, pate' di lumache, sugo alle lumache. Mica poco!!

domenica 31 luglio 2016

Festa della Chiocciola

Dal primo di agosto inizia la "FESTA DELLA CHIOCCIOLA" e terminerà forse...fra 10 ANNI.
Cosa sarà? 
Nel Parco Robinson avremo una ampia zona dedicata coperta, con il banco "Vendita Lumache" e "Lumache da gustare" per chi aborra le lumache avremo altro per soddisfare le aspettative e arrichiremo il tutto con altri prodotti e introdurremo piccole e grandi soluzioni studiate nel tempo....
Vi proponiamo

Lumache alla Parigina
 
Lumache in tempura
Rane Fritte
Verdure Fritte
Pane Fritto

Panino Zola e Paletta
Salame Oltrepò
Salame d'Oca
Lumache de no atri
Lumache de no atri con guscio
Lumache Contadine
Lumache Trifolate
.
Carne di Maiale alla Griglia
Verdure Grigliate

Frutta di stagione

Vinello e acqua non mancano

Avremo anche altro ma non è garantita la continuità perciò non incentiviamo le aspettative

Poi se piace la compagnia e volete grigliare direttamente vi sono disponibili i barbecue e tavoli, potete portarvi le cibarie da casa senza problemi

Partiamo in sordina in quanto sta accadendo velocemente, che per un domatore di lumache non è il ritmo corretto, i tempi sono stretti e la burocrazia richiede pazienza ma soprattutto non siamo pronti per affluenze importanti, però mi sembra opportuno non saltare Agosto in cui tutti sono più rilassati e qualche giorno libero lo si trova. Nel Parco i lavori da fare sono molti ma tutti molto particolari e delimitati così possiamo condividere le due cose tranquillamente.
Per info potete telefonare al 3336874294

giovedì 23 giugno 2016

e Vaiii!!!!!



Che bello!! Domani sono al mare. Giorni intensi e faticosissimi ma di immense soddisfazioni. Sono reduce della "festa dei 40 anni di Radio Popolare" ottimo clima, bel posto e tanta gente simpatica, in cui ci siamo esibiti nel proporre "Lumache in umido", "Spiedini di lumaca con salvia in Tempora", "Rane Fritte" e "Pane Fritto" . Siamo stati apprezzati... lo garantisco io, considerando le quantità di lumache spacciate. Lo considero un enorme successo in quanto sono anni che predico che la soluzione "Vendita e Somministrazione" è vincente infatti il mio esordio, il 30 settembre 2012, alle fiere fu con "Lumache da Passeggio" mica bau bau micio micio...


Premessa importante, in quanto ho iniziato per passione ad allevare lumache e con il correre dei giorni si è strasformato in "lavoro con passione", del nuovo impianto di riproduzione ne ho accennato e proseguono i lavori e ... finalmente dopo anni di ricerca della soluzione per realizzare il mio "Progetto" che era riassunto nel " Pensiero del 1.1.2009" ve lo riporto per semplicità in quanto è depositato sul vecchio sito " Progetto che potrebbe assomigliare ad un agriturismo con l'ambizione di diventare lo strumento di aggregazione di tutti i simpatizzanti del cibo genuino associato al giusto vinello ascoltando buona musica.


Manca qualcosa ?


Di cosa parlo? A Vigevano hanno pubblicato un bando per la gestione decennale del "Parco Robinson" un bosco di Tigli sulle rive del "Fiume Azzurro" attrezzato con bagni, tavoli e barbecue, ho partecipato oggi ho in mano "Aggiudicazione definitiva" ...


Un altro piccolo passo per realizzare il progetto.


E' chiuso da un paio di anni serve qualche lavoro, un po di burocrazia e poi diamo il via alla "Festa della Chiocciola" che sarà il contenitore di eventi e manifestazioni in cui troverà posto il mio "Punto vendita" non mancherà qualcosa da mangiare e bere sicuramente " Lumache almeno BUONE per tutti", "Pesciolini Fritti" e "Rane Fritte" e poi ..... vi aspettiamo.


Se preferite è possibile portarsi il PIC-NIC da casa, i tavoli e barbecue saranno disponibili senza pagare nulla a me è sufficiente la compagnia di amici simpatici, onesti ed educati gli altri non sono amici e come tali verranno trattati.

Tre foto per capire meglio
Ampio Parcheggio....
Entrando si presenta così, il casotto in fondo sono i bagni

Qualche tavolo, ora sono 18 se non bastano ne possiamo aggiungere
La musica è l'armonia perfetta della natura... 

venerdì 29 aprile 2016

Evoluzione

Le esigenze mutano, la specializzazione aumenta, le collaborazioni offrono buoni frutti, la qualità della produzione modestamente è molto eccellente i risultati sono più che incoraggianti siamo pronti  per migliorare ancora.
E' giunto il momento di pensionare e smantellare l'impianto diventato inadeguato e farne uno nuovo dedicato alla riproduzione, svernamento e supporto al ciclo "Lumaca" per offrire il corretto sostegno al progetto "Lumacaio 2.0".
Considerando le mille variabili ho deciso di cambiare anche il terreno ritenendolo più idoneo per affrontare meglio la sfida e migliorare la logistica, sono sempre a Cergnago nel cuore della "Lomellina" terra di zanzare, mare a quadretti dagli affascinanti tramonti...
Siamo a buon punto anche se l'occhio direbbe di no dopo i lavori di smantellamento, preparazione del nuovo terreno per migliorare e garantire un sicuro svernamento, realizzato il nuovo impianto d'irrigazione, seminato con il tempo che non è stato nostro amico vento primaverile forte a disturbare semina e irrigazione, mai un giorno di pioggia a semplificarci la vita, vabbe ci siamo abituati al clima pazzerello.
Per ospitare al sicuro le lumache nell'inverno il terreno è stato lavorato per creare delle schiene d'asino molto importanti una pendenza verso il fondo di 70 cm e non ci siamo fatti mancare i canali di scarico per l'acqua in eccesso.
 Per l'irrigazione oltre a pescare l'acqua del fosso ci siamo collegati all'acquedotto per non rischiare secche. Prevedo un settore unico di 2500 mq di Eden per lumache dove possono prolificare felicemente, abbiamo 2 ospiti chiamati Talpe da convincere che non è il posto giusto per loro e una famiglia di Piccioni che hanno scelto di ingrassare con le mie semenze...
Abbiamo attivato le pratiche per la recinzione e la costruzione della serra di supporto e appena completeremo innagureremo "Il sabato in allevamento" in cui mi rendo disponibile per l'intera giornata a condividere e rispondere a qualsiasi domanda e bla, bla bla di lumache con intermezzo una buona mangiata di Lumache e non solo, non mancherà il vinello per la musica portate chitarre e clavicembali...
Sono mesi di sforzi importanti considerando che non ho saltato gli appuntamenti con il banco "Vendita Lumache" e continuando a consegnare buone lumache, inoltre in cantiere ci sono nuovi prodotti e soluzioni accativanti per il futuro prossimo conciliando le difficoltà burocratiche che appena si appianano esodirà la linea cosmetica a base di bava di lumaca e dopo la prova definitiva di lavorazione programmata di martedì avremo la possibilità di fornine le muller scottate e surgelate con guscio e nuovi Vasetti di lumache pronte con ricette regionali tipiche. 
Non è tutto, molto altro bolle in pentola ma è meglio offrirvi la sorpresa più avanti...
 
 

mercoledì 24 febbraio 2016

Petaloso

Fantastico!!! Oggi spunta un nuovo termine sui nostri schermi e potrebbe persino entrare nel dizionario se accettato come aggettivo di uso comune, non posso perdere l'occasione per offrire il mio piccolo contributo e se poi fosse una delle tante bufale poco importa. 
Ho imparato una parola nuova, petaloso, petaloso, petaloso...
Speriamo di non dimenticarla e magari usarla quando maneggio i petalosi girasoli da sacrificare come cibo per le lumachine.
Il tempo e sempre tiranno, sbirci qualche giornale e le notizie più interessanti sono: chi è diventato vegetariano, quale cibo mangiare per vivere meglio e il proliferare dei certificati di cibo biologico che mi spaventano non poco per culminare in paginate dedicate all'agroindustria; guardo la tv mi soffermo quando vedo il ministro dell'agricoltura nella speranza che dica qualcosa per il settore ma non esiste il pericolo, è tuttologo di tutto il resto, perciò leggere del probabile nuovo termine "Petaloso" diventa piacevole, no molto bello.
Manca un mese ma dobbiamo archiviare l'inverno???? Meglio di no dice il saggio, la gelata "distruggi tutto" potrebbe arrivare.
Il pianeta elicicoltura è in fermento, il primo sole tiepido sta scatenando tutti i neo allevatori che forti di pagine e pagine lette a destra e manca qualche mini corso magari spendendo pure del denaro fanno già conti di raccolti abbondanti e quando mi chiamano per sapere e vedere gli dico a tutti la stessa cosa " se fosse vero la metà dei conti che hai in mano ci sarebbero solo vitigni pregiati e allevamenti di lumache in Italia, le fonti parlano di 12000 allevatori ma i comuni Italiani sono 8000 qualcosa non torna.
Il mese di stop alla patente pesa come un macigno e sto tentando di recuperare ma è impossibile il futuro prevede novità dopo aver ampliato la linea di "Lumache conservate" e "Lumache da Gustare" è giunto il momento di trattare i dermocosmetici a base di "bava di lumaca" e concentrarsi sulla produzione, è giunto il momento di fare un saltino in avanti.
Il "Progetto pascolo sparso" e "Lumacaio 2.0 "produce frutti sani e bisogna attrezzarsi per completare il ciclo e offrire il giusto supporto, prevedo l'inserimento di nuovi prodotti per me ma visto che il ciclo agricolo è lungo avremo tempo di approfondire più avanti quando i semi saranno germogliati. 
Inserisco una porzione non agricola ma commerciale e sto litigando con un pò di burocrazia ma è indispensabile per affrontare il futuro prossimo e non rimane il tempo per inserire le foto nel "Punto vendita on line" dei nuovi prodotti e sto pure progettando un secondo negozio on line e non solo... vi aggiorno appena riesco
 

martedì 12 gennaio 2016

Buon anno a Tutti

Iniziamo ad augurare a tutti, meno uno che il 2016 sia l'anno perfetto... 
Il 2015 si è chiuso in modo eccezionale con un regalo inaspettato, la sospensione della patente!!! e il d 2016 non inizia in salita come al solito ma a piedi...
L'evoluzione dei mesi ha visto crescere le vendite, vabbe era anche previsto si potrebbe dire ma ne godiamo e festeggiamo come bambini davanti alla torta, se non bastasse vengo invitato in un programma televisivo per mostrare le "Lumache da passeggio", mi dedicano pure un articolo su un quotidiano... incomminsurabile gioia ma la corsa non si può interrompere e cosa ho pensato ? Inseriamo nuovi prodotti!!! Sentite le molte richieste talvolta anche leggermente bizzarre sono arrivati i primi prodotti nuovi " Lumache al naturale aromatizzate allo Champagne", "Lumache alla Boscaiola" vaso da 3 porzioni e barattolo da 6 porzioni "Lumache Trifolate"  vaso da 3 porzioni e barattolo da 6 porzioni e alcuni sono ancora nel limbo della preparazione e già che ballavamo non si poteva eludere il "Caviale di Lumaca" che molti ne parlano, buono è buono ma ... e questo "ma" è un macigno che è impossibile da spiegare, secondo me stiamo esagerando "lumac son lumac!!" mi viene da esclamare e senza dilungarmi tramite l'ANE e il Dott. Avagnina lo commercializzo per chi lo vuole gustare, sconto esagerato per un mese (mandate email e vi mando coopon sconto). Le lumache sono un cibo molto antico, mio intento è mantenerne alto il gradimento e ampliare gli adepti al fantastico mollusco e certamente con le ripercussioni della globalizzazione sarà sempre più anche il cibo del futuro, alternativa ? Gli insetti!!!
Il 2016 vede una partenza alternativa, molta ricerca e burocrazia da sistemare per spianare la strada alle novità che verranno nei prossimi mesi, ho accennato a nuovi prodotti a base di carne di Lumaca poi affronteremo una nuova sfida "la cosmetica" con una linea a base di bava di Lumaca ovviamente, e molte altre "cosone" simpatiche che sveleremo a momento opportuno per rimanere concentrati al presente. La limitata presenza nel web è solo una conseguenza di un anno esageratamente complesso della produzione: abbiamo visto l'inverno scorso con temperature straordinariamente calde e la lotta ai topi ha visto una severa e durissima sconfitta da rimediare con drastici provvedimenti ancora in corso se non bastasse primavera, estate e autunno anomali hanno portato a una doppia riproduzione con un fermento di iper attività imprevista delle lumache con risultati spaventosi del raccolto con perdite e difficoltà di gestione del vivo mai viste nei 2428 giorni da "domatore di lumache", sembra arginato il problemone dell'altissima mortalità anche se rimane un prodotto di qualità leggermente inferiore al mio standard ma sempre di alto livello. Si lavora quotidianamente per migliorare la qualità ma la dura realtà è talvolta beffarda e ci tiene con i piedi a terra ricordandoci che alleviamo un animaletto che in natura è un parassità, non un animale addomesticato e noi lo dobbiamo solo assecondare.
 Oggi sono presente in molti mercati e fiere agricole con il banco "Vendita Lumache", nel web con il punto vendita on line e le consegne dirette non sono poche. Nel 2016 potremmo integrare un punto vendita stabile e un nuovo banco per le fiere dedicato alla somministrazione ampliando la gamma prodotti. Non sono i buoni propositi di inizio anno ma un progetto in avanzata fase di realizzazione, manca ancora un pezzo legato all'ampliamento della produzione che lasciamo ancora celato per non essere sommerso da telefonate...   

giovedì 8 ottobre 2015

Come fare un allevamento

Il boom dell' Elicicoltura non si placa, evviva "l'eldorado delle Chiocciole" !!!!
Siete in molti che mi contattate ma il tempo scarseggia e se dedicassi solo 15 minuti a testa non rimarrebbe manco il tempo per dormire e non chiedendo denaro morirei di fame se volete fare due chiacchiere con me dovete venire nei mercati dalle 14 alle 16 poi vi regalo questo post mostrandovi i miei segreti.
Tutti rimangono incantati dai possibili guadagni paventati e talvolta urlati senza dimenticare che la chiocciola è un animaletto simpatico e rimanerne folgorati non è difficile, capisco...
Le stade da intrappendere possono essere due la prima a livello hobbistico, vale tutto i costi e ricavi non sono importanti ma se vogliamo parlare di elicicoltura il discorso si amplia e diventa una piccola attività impreditoriale e come tale deve essere interpretata e qualche idea molto chiara è meglio averla perchè altrimenti ci si rimette i soldini.
Se non conoscete il mollusco non avete solide basi agricole che speranze volete avere di ricavare un KG al Mq di lumache, se poi per diventare ricchi pensate di fare un grosso allevamento come farete a gestire in modo corretto tutte le lavorazioni nei giusti periodi che manco avete idea di quanta manodopera serve ????
Il mio pensiero è semplice e l'ho espresso nel post Lumacaio 2.0 sul come interpreto l'elicicoltura il resto lo ritengo troppo complicato e servono troppi soldi o non remunerativo.
Io propongo di iniziare con un allevamento di circa 2000 mq che si presta bene per fare la corretta esperienza e avere un minimo di lumache per iniziare a proporsi come fornitore e l'investimento è accettabile poi se le cose funzionano espandersi è semplice.
 Come realizzo l'impianto?
Sopralluogo per capire se è adatto il luogo e come piazzare i recinti poi realizzo un piccolo progetto per delineare gli spazi e l'orientamento del nuovo impianto, l'acqua è fondamentale, serve un tubo da 1" con disponibile fino a 2000 lt per ogni irrigazione se siete all'acciati all'acquedotto Ok altrimenti pensare e organizzarsi di conseguenza, sperare nella pioggia è tempo perso. Il terreno deve essere arato in profondità, fresato e rullato per aggevolare le lavorazioni successive e procedere con la falsa semina che riduce di molto le infestanti.
Aratura profonda
Fase A: si parte con il tracciare sul terreno con fili i perimetri dei tre settori e delle lamiere perimetrali, passo l'erbicida se necessario e facciamo trascorrere 1 settimana
Tracciatura e Semina

Fase B: si realizza l'impianto d'irrigazione provvisorio e si semina una fascia centrale di insalate miste e sui lati bietola e cavoli e si bagna abbondantemente di mattina presto tutti i giorni. Devono passare fino ad una ventina di giorni per vedere germogliare il seminato e bisogna testare bene l'impianto d'irrigazione.

Si Bagna
GERMOGLIANO LE INSALATE

Si bagna di mattina

GGERMOGLIA IL CAVOLO

Si Bagna e cresce

Continua a Crescere

GERMOGLIA ANCHE LA BIETOLA

OTTIMA COPERTURA CON POCHE MALERBE
Fase C: procediamo con il posizionare le reti che delimitano i settori, io uso quelle a 1 balza in alto, le lamiere perimetrali io preferisco quelle lisce prevedendo l'entrata per il moltocoltivatore e completo l'impianto d'irrigazione definitivo con 5 giranti per i due lati esterni alte 1 mt in modo di coprire uniformemente i tre settori lasciando scoperto il buco per qualche giorno per eliminare eventuali perdite negli innesti usando il pvc non sono rare.
I SOLCHI
 Fase D: procediamo a completare i lavori e spargo l'insetticida e lasciamo passare 10/15 giorni per esaurirne gli effetti continuando a bagnare la mattina
PRONTO

LE LAMIERE

LE RETI

I CORRIDOI

L'IRRIGAZIONE
Fase E: siamo pronti ad inserire le lumache che saranno una parte da ingrassare una parte da finitura e una parte da riproduzione in modo che già il primo anno avrete una buona quota di lumache edibili derivanti dopo 2 mesi da quelle di finitura dopo 4 mesi quelli da ingrasso e ai primi di ottobbre anche quelle da riproduzione.
LUMACHE DA FINITURA

RIPRODUTTORI IN ACCOPPIAMENTO
 Si deve partire ad aprile, per seminare al massimo ai primi di maggio per inserire le lumache nei primi 10 gg di giugno e dopo ferragosto si vedranno le prime nascite che diventeranno importanti a settembre, ho sentito e visto immettere i riproduttori in qualsiasi periodo, alimentare le chiocciole con sistemi e mangimi di ogni genere ma poi ho sempre ricevuto telefonate che confortavano la mia esperienza ad oggi pultroppo e ribadisco il pultroppo le cose fantasiose non hanno avuto successo nei confronti della produzione edibile.
LE PRIME NASCITE DI FINE AGOSTO

CRESCONO

NASCITE DI SETTEMBRE

DIVORANO PER CRESCERE

ALIMENTAZIONE ABBONDANTE
Questi impianti ne co-realizzo 2/3 anno raggio 70 Km da Vigevano collaborando e assistendo per gestire al meglio le varie esigenze e supportare in modo adeguato ed ottenere i migliori risultati possibi, le foto derivano dall'ultima realizzazione pervenute tramite WhatsApp per controllare e gestire la realizzazione che si sviluppa in tre mesi, si può considerare qualche variante che in ogni caso peserà sulla produzione. Questa è la sintesi della mia esperienza nulla è lasciato al caso, anche se molti sono pronti a darmi consigli perchè sia più solido o sia ... o dovrebbe essere ... vabbè vi dico in confidenza senza presunzione che almeno il 90% dei pensieri che esprimono gli "ingegneri del mercoledì pomeriggio" io li ho avuti e per di più anche provati, verificati e se non li vedete pure bocciati in quanto l'elicicoltura è una maratona che non prevede soste e le soluzioni devono essere economiche, funzionali e manutenzionabili con gli animali all'interno in modo semplice e soprattutto si devono adattare hai necessari provvedimenti in caso di inconvenienti gravi in quanto siamo esposti alla generosita del meteo e possiamo solo sperare che il clima sia perfetto ma chi vive sperando....  
 

sabato 5 settembre 2015

Polenta di riso

La polenta di Riso per molti è sconosciuta, qualcuno sa che esiste pochi ne conoscono il gusto. Settimana scorsa abbiamo provata a farla diventare "Street Food" alla festa di Simone Accardo, barbitonsore di Robbio che ha BREVETTATO "La Polenta di riso" infatti in commercio si trova "Farina di riso per polenta". Siamo in Lomellina, il Riso è ovunque e di segreti ne nasconde pochi ed è inevitabile per me accoppiarlo alle "Lumache" nei classici risotti, da oggi integriamo la polenta di riso che è bianca quella di Vialone, rossastra quella di riso Selvatico e nera quello di riso Venere il sapore è ovviamente gustoso e delicato senza la forza di quella di mais prestandosi ad abbinamenti delicati, ho elaboranto soluzioni curiose per valorizzare le "Ostriche di terra". Proporremo le super classiche "Lumache alla Parigina" o meglio note come "escargot à la Bourguignonne" sostituendo il guscio con una tartina colorata di polenta di riso e diventeranno " Ostriche della Lomellina" o "Escargot de la Lumella".
Ovviamente bisogna assagiare, è complicato versare fiumi di parole per descrivere cibo
l'occasione potrebbe essere proprio
Proporremo di sera le varie polente abbinate a lumache formaggi e salumi nel regno di Accardo che riuscirà a stupirvi con le sue innumerevoli creazioni oltre alla polenta di Riso i biscotti dei santi e beati, vini dei santi, pasta di riso e....
Nella continua ricerca di miglioramento la parte "Steet Food" è quella che mi stimola maggiormente in quanto è il momento che le chiacchiere finiscono e la mascella inizia a lavorare. E' molto impegnativa con i mezzi disponibili ed è fondamentale continuare a sperimentare per capire cosa si può concretamente realizzare per far gustare le Lumache cucinate a modo per abbattere i molti tabù che allontano molti da un alimento così STRAORDINARIO.
 CHE PROPOSTA!!!
da poco proponiamo
"Spidini da Gustare"
Lumache in tempura fritte abbinate a salvia fritta
"Risotto giallo con Lumache de no Atri"
"Lumache alla Parigina"
"Lumache in Umido"
"Lumache Trifolate"
Ora inseriamo
"Polenta Gialla" di Mais
    "Polenta Nera" Di Riso Venere
"Polenta Rossa" di Riso Selvatico
"Polenta Bianca" di riso Vialone
Da abbinare con Lumache ovviamente
Appena sarà perfezionato
" Ostriche della Lomellina" o "Escargot de la Lumella"